UN'ARCHITETTURA (anche) PER... 

IL BAMBINO

 

Un committente serio, una persona (di piccola statura, grande intelletto e infinita fantasia), che deve avere la possibilità di muoversi nei suoi spazi di vita, di esprimersi, sognare, immaginare, esplorare, diventare grande, rimanere piccolo.

E un'architettura per la sua famiglia, dove l'adulto continui a ritrovare i suoi spazi, possa conservare parte delle sue abitudini, anche se in famiglia c'è un bambino.

MEGLIO TUTTI

Perchè l'intervento di un architetto codifica i desideri e li trasforma in spazi dove stare bene. La nostra attenzione progettuale guarda il grande e il piccolo, così come i nostri interventi vanno dalla grande scala (ristrutturazioni totali) ai piccoli accorgimenti e interventi che riescono a rendere migliore e più funzionale la gestione degli spazi.

LA CASA

 

La casa coi bimbi, non dei bimbi. Uno spazio in cui il bambino si sente a proprio agio, perchè ha tutta la possibilità di esprimersi senza prevaricare la libertà dell'adulto. E uno spazio in cui l'adulto riesca a svolgere mansioni e passioni della vita quotidiana nella sua casa..."PRATICAMENTE" BELLA!

 

LA SOCIALITA'

A Milano la richiesta di spazi che possano essere un'alternativa al nido, come tagesmutter, asili famiglia, spazi privati destinati ad attività coi piccoli, è altissima. Partiamo da questa esigenza e progettiamo un nuovo uso per gli spazi di una casa, di un giardino (cortili e giardini condominiali), o di strutture  che vogliono accogliere i bambini e le loro attività.